Lunedi, 25 settembre 2017 - ORE:04:27

Champions: Milan e Napoli le luci nel tunnel interminabile dell’Inter


L’andata degli ottavi di Champions ha un sapore agro-dolce per le nostre italiane.
Certo l’agro lo lasciamo all’Inter, beffata nei minuti finali dal Marsiglia, il sapore dolce, e forse qualcosina in più, è tutto per Milan e Napoli, capaci di stravincere lo scontro diretto contro le inglesi (Arsenal e Chelsea) e fare un passo in avanti verso la qualificazione ai quarti.

Certo il risulatato rotondo del Milan, un 4 a 0 netto e perentorio, non lascia nessuno scampo all’Arsenal.
La partita di ritorno, all’Emirates, può diventare una gita turistica con tutte le precauzione del caso. La Coruna e il Deportivo hanno lasciato un segno indelebile nella storia del Milan, tanto da farci pensare che difficilmente Ambrosini e co commetteranno lo stesso errore di 3 anni fa.

Contro l’Arsenal è andato in scena il miglior Milan della stagione. Merito sicuramente del recupero di Boateng, ormai idolo indiscusso dei rossoneri. Il “Boa” e il suo sguardo cattivo custodivano una cometa, quella che il Principe rossonero, scaglia alle spalle di Szczesny al minuto ’15. Un gol fantastico, misto di classe e potenza, ormai un marchio di fabbrica del ghanese. San Siro si infiamma e per il Milan la partita si mette in discesa. L’Arsenal non è pervenuto e i rossoneri ne approfittano raddoppiando con Robinho (di testa). La ripresa si apre ancora con un gol di Robinho che mette definitivamente alle corde gli inglesi.

Vani i tentativi di Van Persie e di un Arsenal sempre più impalpabile. Nel finale è Ibra a salire in cattedra. Dribbling secco su Djourou, che lo stende in area. Szczęsny intuisce il tiro dal dischetto dello svedese, ma non ci arriva. 4-0. Van Persie ci prova anche con un colpo di testa ma Abbiati gli fa ancora capire che questa è la serata del Milan.
Anche il Napoli recita la sua parte da leone imponendosi 3 a 1 sul malcapitato Chelsea. Nella partita che tutti i napoletani aspettavano da mesi, sacrificando anche il campionato, il Napoli dimostra ancora una volta che la Champions è ormai il suo format ideale. Nonostante l’inizio caratterizzato da un black out difensivo, un rimbalzo fasullo del campo e l’errore di Cannavaro, che permettono a Mata di segnare il momentaneo vantaggio inglese e trasformare il San Paolo da uno stadio bollente in un teatro vuoto.

Il Napoli sembra inizialmente subire il colpo. Sembra appunto! Grinta e adrenalina, infatti, vengono sublimate al minuto 37 dal Pocho Lavezzi autore del gol del pari. E’ il gol che serviva per continuare a coltivare il sogno. Ad inizio ripresa Cavani, di spalla, realizza il gol del sorpasso. Chelsea in confusione ed è ancora il Napoli a colpire con Lavezzi, bravo a trasformare in oro un grande assist di Cavani. 3 a 1 finale e un quarto che si avvicina. Ma occhio agli inglesi, lo Stamford Bridge può nascondere delle insidie.
L’unica italiana a non regalare sorrisi è l’Inter. Non una novità certo, ma dalla squadra di Ranieri in molti si aspettavo il riscatto. E invece ancor una volta è messa in ginocchio dall’unica distrazione difensiva della serata. Per di più nel terzo minuto di recupero. Quando si dice…una doccia fredda.
Ranieri aveva schierato una formazione sorprendente, con nove eroi del “triplette” e due “intrusi”: Zarate e Forlan. Sembrava l’Inter delle sette vittorie consecutive. Non bella, capace di costruire poche occasione da gol, difficile da sorprendere e con grande cinismo sotto porta. Cinismo che è mancato a Forlan quando al minuto 10 avrebbe potuto bagnare alla grande il suo esordio in Champions. Il piano era di non subire gol e di giocarsi la qualificazione a San Siro. Il tutto regge, ma quando lo 0-0 sembra assicurato, ecco la beffa finale firmata da Andrè Ayew con la grave complicità di Chivu. E allora arrivederci a San Siro, perché l’Inter può e deve farcela a rimanere in Europa.
Le tre italiane vogliono continuare a scrivere un nuovo capitalo della propria storia in Champions, sperando di metterci la parola fine il più lontano possibile… Inter permettendo.



Fate sempre attenzione! di ldgsocial
Pubblicato da:
Tempo stimato di lettura: 4 minutes, 4 seconds
Scrivi la tua opinione
  • Leggi qui

Eccetto dove diversamente indicato, i contenuti di Studionews24 sono rilasciati sotto Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Italia License. Tutti i contenuti di Studionews24 possono quindi essere utilizzati a patto di citare sempre studionews24.com come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.studionews24.com oppure alla pagina dell'articolo. In nessun caso i contenuti di Studionews24.com possono essere utilizzati per scopi commerciali. Eventuali permessi ulteriori relativi all'utilizzo dei contenuti pubblicati possono essere richiesti a info@studionews24.com.