Lunedi, 20 novembre 2017 - ORE:06:41

Coppa Italia, quarti di finale: Juve avanti, battuto il Milan ai supplementari

Juventus Milan 2-1

coppa italia 2013: Juventus Milan 2-1

Smartwatch free

Ieri sera le strade di Juventus e Milan si sono nuovamente rincrociate: le due squadre si affrontavano per la terza volta in due anni in una sfida di Coppa Italia. Alcune similitudini e differenze hanno fatto da contorno a questa partita: sono stati i bianconeri ad avere la meglio su un Milan, apparso comunque in salute dopo la bella vittoria in campionato contro il Siena.

Inoltre il successo che ha sancito il passaggio del turno per i bianconeri è stato conseguito, come nella passata stagione, sul terreno di gioco del loro Stadium e fattore decisivo dell’incontro, è stato di nuovo il montenegrino Mirko Vucinic che, con un gol, ancora una volta segnato nei minuti iniziali del primo tempo supplementare, ha spianato la strada ai suoi verso le semifinali di Coppa.

Tuttavia, è mancato il fascino della grande sfida tra due corazzate come quelle dello scorso campionato, e le emozioni, sporadiche per lunghi tratti della gara, non sono state frutto dello spettacolo e di belle giocate, bensì di numerosi errori da ambo le parti.

Juventus – Milan 2-1

La causa di una mancata “esibizione“, degna del nome delle due compagini, è da rintarcciare principalmente nello stato di forma di una Juventus piena di defezioni, ma capace comunque di arginare le avanzate milaniste: di questo sensibile calo di rendimento ne ha risentito fortemente la manovra, poco fluida e avvolgente dei bianconeri, in un centrocampo, orfano, per quasi tutto il tempo regolamentare, di un pilatro come Andrea Pirlo.

Juve dunque poco brillante, ma ferita. La squadra, sotto lo sguardo vigile di Conte, questa volta non ha tradito le aspettative e, invece di farsi rimontare come domenica scorsa, ha ribaltato la situazione grazie alla perla di Giovinco su punizione ed al sigillo nell’extratime di Vucinic, rispondendo, così, al vantaggio del Milan con El Shaarawi in apertura.

Le buone notizie in casa rossonera, arrivano appunto dal giovane italo egiziano, autore di una buona prestazione, soprattutto nei primi 45 minuti, e dal diciottenne Niang che ha dato dei segnali positivi a mister Allegri. Peccato per quel gol mangiato allo scadere dei supplementari, che avrebbe sicuramente alimentato le speranze di qualificazione per il Milan.

Gli altri match: La Coppa Italia tornerà in campo la prossima settimana con le altre due sfide dei quarti: sarà il turno di Fiorentina-Roma (con i giallorossi che rivendicano il diritto di giocare in casa, appellandosi all’articolo 3 comma 7 del regolamento per la Coppa Italia), e Inter-Bologna.



Fate sempre attenzione! di ldgsocial
Pubblicato da:
Tempo stimato di lettura: 2 minutes, 42 seconds
Scrivi la tua opinione
  • Leggi qui

Eccetto dove diversamente indicato, i contenuti di Studionews24 sono rilasciati sotto Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Italia License. Tutti i contenuti di Studionews24 possono quindi essere utilizzati a patto di citare sempre studionews24.com come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.studionews24.com oppure alla pagina dell'articolo. In nessun caso i contenuti di Studionews24.com possono essere utilizzati per scopi commerciali. Eventuali permessi ulteriori relativi all'utilizzo dei contenuti pubblicati possono essere richiesti a info@studionews24.com.