Sabato, 18 novembre 2017 - ORE:15:14

Manchester City infuriato con il Milan, offerta Tevez inadeguata


Smartwatch free

Sembra proprio che la politica attendista del Milan stia creando ben più di qualche piccolo o semplice problema in casa del Manchester City. Dopo vari roumors che davano quasi per concluso a fine estate l’accordo con i cugini dell’Inter, oggi Carlitos Tevez potrebb andare a finire in prestito nella squadra a strisce rossonere. Si parla di un prestito secco. Ma vediamo le reazioni: IL presidente Al Mubarak, consigliere dello scieicco Mansour, patron del city, ha fatto sapere che non sono intenzionati a scendere a patti con la società Milan A.C., e precisano anche al giocatore restano ancora 2 anni e mezzo di obbligo contrattuale. Nonostante le dichiarazioni di facciata ormai si sa che Tevez non vuole più restare al Manchester City, quindi anche la squadra per evitare disagi nello spogliatoio dovrà prendere le giuste misure e cercare di trovare un accordo vantaggioso per la sua cessione. Intanto il dialogo tra domanda e risposta va avanti, con incontri e cene tra l’agente del giocatore, Joorabchian, e l’ amministratore delegato del Milan, Galliani. ma vediamo perchè il Milan è così sicuro di poter portare alle proprie porte un fuoriclasse come Carlitos Tevez:

La prima motivazione sono le incomprensioni e i continui litigi con l’attauale allenatore del City, Roberto Mancini (ex allentatore di quadre italiane come Fiorentina e Inter).

La seconcda motivazione la possiamo ritrovare nello scarso interesse di una big europea per il giocatore. Attualmente viene valutato troppo e quindi nessuna squadra ha intenzione di investire in un giocatore che sta ormai fermo da 6 mesi. Oltretutto ci sono perplessità sull’ attuale carisma di un giocatore che, sebbene abbia un grosso potenziale alle spalle, non ha mai pienamente convinto la critica calcistica. E ricordiamoci che ha ha quasi timbrato il cartello dei 28 anni, ne mancano due e siamo a 30, cifra tonda.

La terza e più importante motivazione è che il Milan sta lavorando sotto traccia con i propri collaboratori per portare in rosa l’attaccante del Catanaia, Maxi Lopez, in questa sessione di calciomercato. Il giocatore risulta più giovane e con un contratto meno oneroso. La situazione rimane in stand by fino all’ultimo giorno di mercato nel caso sfumasse il colpe Tevez. In sostanza il Milan ha le spalle coperte.

In conclusione, ora che pure Leonardo, direttore generale del Paris Saint Germain, si è chiamato fuori, l’unica scelta plausibile per il giocatore resta il Milan. Il city in questo momento risulta sicuramente alle strette, e deve effettuare una scelta durante questo mercato di riparazione: Lasciare andare via un giocatore dal talento di Tevez, a rischio di svenderlo, o mantenerlo nella rosa del City con l’ingaggio stratosferico di 10 milioni di euro a stagione, pur sapendo che  potrebbe rimanere ai margini della squadra?



Fate sempre attenzione! di ldgsocial
Pubblicato da:
Tempo stimato di lettura: 2 minutes, 59 seconds
Scrivi la tua opinione
  • Leggi qui

Eccetto dove diversamente indicato, i contenuti di Studionews24 sono rilasciati sotto Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Italia License. Tutti i contenuti di Studionews24 possono quindi essere utilizzati a patto di citare sempre studionews24.com come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.studionews24.com oppure alla pagina dell'articolo. In nessun caso i contenuti di Studionews24.com possono essere utilizzati per scopi commerciali. Eventuali permessi ulteriori relativi all'utilizzo dei contenuti pubblicati possono essere richiesti a info@studionews24.com.