Domenica, 24 settembre 2017 - ORE:00:03

Milan contro Juventus: torna la sfida delle polemiche


Il big match di questa sera a S.Siro, nel posticipo della quattordicesima giornata di Serie A, vedrà contrapporste le due squadre, reduci dagli exploit di Champions, che nella passata stagione hanno dato vita ad un lungo ed entusiasmante testa a testa, poi conclusosi, con il trionfo dei bianconeri.

Uno degli atti, forse determinante nell’ambito dell’avvincente corsa scudetto dello scorso anno, fu proprio lo scontro diretto al Meazza tra le due protagoniste Milan e Juventus. Molti, soprattutto i tifosi di fede rossonera, ancora oggi credono che il gol tanto discusso di Muntari, qualora fosse stata convalidato, avrebbe proiettato i rossoneri verso la conquista del loro diciannovesimo titolo nazionale.

Ma la realtà, dopo quella sfida, ha parlato anche di ben otto punti recuperati dai bianconeri al Milan di Allegri, in frenata prolungata al tramonto della stagione.

Dopo anni in cui era prevalsa la scelta di una politica di non belligeranza tra le due società, eccoci quindi giunti ad una perentoria sospensione dei trattati di pace: La fine dell’armistizio culminata nell’esplosione furibonda delle contestazioni mosse da parte milanista, e una guerra psicologica che ha accompagnato e condizionato il cammino delle due pretendenti alla vittoria finale, le foto sul cellulare di Galliani, gli insulti del giornalista tifoso Pellegatti all’allenatore bianconero Antonio Conte che si trasforma da umile e sportivo condottiero a provocatore e difensore convinto ed esclusivo della causa per cui lotta. Milan-Juventus è diventata, o meglio, è tornata ad essere tutto questo, un gioco a tratti anche sleale di schermaglie verbali, che può essere messo a tacere solo dai numeri sul campo.

Alla sfida di stasera le due compagini si presenteranno in una situazione diversa da quella di un anno fà. Il Milan, fortemente ridimensionato  dal mercato, va a caccia di punti fondamentali per provare la risalita verso zone di graduatoria che più gli competono, e punterà sulla nuova stella El Shaarawy, quasi sempre a segno in questa prima parte di stagione. La Juventus invece è cresciuta ulteriromente e vuole proseguire nella sua marcia in vetta alla classifica per riconfermarsi regina incontrastata del campionato, respingendo le velleità di primato di Inter e Napoli.

Dopo alcuni mesi, torna dunque la sfida che ha riacceso le polemiche e che questa volta ci auguriamo, le spenga definitivamente, per riaccendere invece qualche cosa di più importante, lo spettacolo e la passione dei tifosi.

Il programma del turno di campionato prevede uno “spezzatino” che si concluderà martedì sera con l’incontro dell’olimpico tra Lazio e Udinese.

Ecco il programma completo:

  • Domenica, ore 15: Pescara- Roma; Torino-Fiorentina; Atalanta Genoa; Cagliari- Napoli; Sampdoria-Bologna; Chievo-Siena.
  • Lunedì, ore 20:45: Parma-Inter
  • Martedì ore 20:45: Lazio-Udinese

Ieri sera nell’anticipo del Barbera, il Palermo si è aggiudicato il derby siciliano contro il Catania vincendo per 3-1. Ad aprire le marcature, per i rosanero ci ha pensato il solito mattatore Miccoli. Nel secondo tempo la doppietta di Ilicic chiude la partita. Risveglio troppo tardivo del Catania. Lodi sigla con una splendida punizione il punto della bandiera per gli etnei.



Fate sempre attenzione! di ldgsocial
Pubblicato da:
Tempo stimato di lettura: 3 minutes, 12 seconds
Scrivi la tua opinione
  • Leggi qui

Eccetto dove diversamente indicato, i contenuti di Studionews24 sono rilasciati sotto Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Italia License. Tutti i contenuti di Studionews24 possono quindi essere utilizzati a patto di citare sempre studionews24.com come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.studionews24.com oppure alla pagina dell'articolo. In nessun caso i contenuti di Studionews24.com possono essere utilizzati per scopi commerciali. Eventuali permessi ulteriori relativi all'utilizzo dei contenuti pubblicati possono essere richiesti a info@studionews24.com.