Sabato, 18 novembre 2017 - ORE:10:58

Derby Europeo: Gomez gela lo Juventus Stadium

derby europeo

derby europeo

La “Fiorentina” questa volta è indigesta

 “Buona la Fiorentina a pranzo. Ci rivediamo tra quattro giorni, per cena”. Questo il clima del Derby Europeo.
Così aveva twittato la pagina ufficiale della Juventus dopo aver superato la Fiorentina 1-0 nell’anticipo domenicale delle 12.30, mandando al diavolo la signorilità, l’eleganza e quel rispetto per gli sconfitti che nello sport non andrebbero mai messi in disparte.
Quella “Fiorentina” che il popolo bianconero era convinto di gustarsi anche in Europa però, si è rivelata alquanto indigesta e difficile da digerire.
Negli ottavi di finale di Europa League, a Torino è andato in scena il primo atto di un derby italiano atteso e particolarmente sentito, soprattutto per una rivalità e poca simpatia reciproca tra tifosi e società delle due squadre.
Il gol di Arturo Vidal dopo soli due minuti di gioco (sì ancora lui, sempre più insostituibile…) sembrava poter spianare la strada ad una goleada bianconera e ad una disfatta viola.
Invece gli uomini di Montella, a differenza della sfida di quattro giorni prima, non si sono disuniti e con personalità hanno tenuto bene il campo prima di colpire nel finale.
Super Mario Gomez, il gigante tedesco da poco rientrato dopo diversi mesi di stop forzato, a dieci minuti dalla fine ha “gelato” lo Juventus Stadium, facendo impazzire di gioia un piccolo spicchio di curva ed un intero popolo viola incollato davanti alla Tv.
Ogbonna è in ritardo nella chiusura, Gomez controlla il pallone e dalla parte destra dell’area fa partire un rasoterra che supera Buffon per l’1-1.
Il risultato non cambia più e la Fiorentina esulta come per una vittoria. In primis perché sa quanto sia difficile non uscire sconfitti da quello stadio (14 su 14 le vittorie in campionato in casa per la Juve); in secondo luogo perché il risultato lascia più di una speranza alla squadra del presidente Della Valle.
Per approdare ai quarti alla Fiorentina basterebbe anche uno 0-0 nella gara di ritorno al Franchi.
Montella però a fine partita non si è mostrato per niente tranquillo. L’ex “aeroplanino” fa bene ad essere cauto e a tenere in guardia i suoi; pensare di aver già eliminato questa Juventus dei record infatti, sarebbe un errore gravissimo. La viola può superare il turno, ma i bianconeri, spinti dalla carica di Conte, hanno ancora ottime possibilità di proseguire il proprio cammino europeo.

Smartwatch free

martinez

Jackson Martinez castiga il Napoli nel Derby Europeo

Era stato uno dei grandi obiettivi del mercato estivo del Napoli. Ad un certo punto il suo passaggio in maglia azzurra sembrava quasi cosa fatta. E invece Jackson Martinez è rimasto in Portogallo per far felici i tifosi del Porto e, in quest’occasione, lasciare delusi quelli napoletani.
Il gol del’attaccante colombiano al 12′ della ripresa decide il match d’andata tra Porto e Napoli, al termine di una partita divertente che ha visto grandi protagonisti i due portieri.
Nel primo tempo Reina è strepitoso in due occasioni; nel secondo il collega Helton si supera tre volte, lasciando strozzato in gola l’urlo di gioia dei tifosi partenopei.
Nella squadra di Benitez delude ancora una volta Marek Hamisk, che al termine della partita si lascia andare ad un’onesta ammissione del suo momento “no”:
“Faccio fatica a giocare, si vede che non sono quello di prima. La condizione fisica è buona; devo solo ritrovare me stesso”.
Nel match di ritorno al San Paolo il Napoli dovrà vincere con almeno due gol di scarto sui portoghesi; un’impresa possibile a patto di ritrovare Hamsik e soprattutto una concretezza sotto porta che sembra essersi un po’ smarrita.

Milan: quattro sberle e addio sogni Champions

balo

Anche l’ultima italiana impegnata nella competizione continentale più importante esce di scena.
E’ il Milan, che lo fa come peggio non potrebbe rimediando quattro scoppole in Spagna e dicendo addio, anche per la prossima stagione, alla tanto amata Champions League.
L’Atletico Madrid spazza via la squadra di Seedorf 4-1, brindando meritatamente per l’accesso ai quarti di finale. Una squadra veramente tosta quella spagnola (del resto non si può essere davanti al Barcellona in campionato per caso…), con tanti giocatori interessanti ed uno là davanti, il brasiliano naturalizzato spagnolo Diego Costa, sempre più determinante nella Liga e in Europa.

Il Milan ha retto solo nel primo tempo, uscendo di fatto dalla partita dopo aver subito un 2-1 un po’ sfortunato con un mezzo autogol.
Il momentaneo pareggio di Kakà aveva illuso i tifosi rossoneri, facendo ricordare loro le magiche notte di Champions col brasiliano protagonista.
La doppietta di Diego Costa e i gol di Turan e Garcia però, hanno infranto le speranze rossonere, per la verità già poche dopo lo 0-1 rimediato a San Siro nella sfida d’andata.
Puntare il dito su qualcuno non sarebbe corretto; certo Balotelli non ha reso come ci si sarebbe aspettato, ma i suoi compagni di reparto non hanno fatto meglio. Male il centrocampo, malissimo la difesa, con voragini che dovrebbero far riflettere i dirigenti di Via Turati sulle scelte di mercato.
E ora? Ora il Milan può concentrarsi solo sul campionato. Derby Europeo, Coppa Italia e Scudetto sono andati. L’unico obiettivo possibile, anche se tutto da guadagnare, è la qualificazione all’Europa League. Non arrivare nemmeno tra le prime sei trasformerebbe in fallimentare una stagione già assai deludente per il “Diavolo”.



Fate sempre attenzione! di ldgsocial
Pubblicato da:
Tempo stimato di lettura: 5 minutes, 11 seconds
Scrivi la tua opinione
  • Leggi qui

Eccetto dove diversamente indicato, i contenuti di Studionews24 sono rilasciati sotto Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Italia License. Tutti i contenuti di Studionews24 possono quindi essere utilizzati a patto di citare sempre studionews24.com come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.studionews24.com oppure alla pagina dell'articolo. In nessun caso i contenuti di Studionews24.com possono essere utilizzati per scopi commerciali. Eventuali permessi ulteriori relativi all'utilizzo dei contenuti pubblicati possono essere richiesti a info@studionews24.com.