Domenica, 23 luglio 2017 - ORE:06:35

Serie A: 5° Giornata del girone di andata


Si conclude anche la 5° Giornata del girone di andata della serie a Tim, aspettando il posticipo di giovedì che vede il Siena fuori casa impegnato contro il Bologna. I parziali finali lasciano intendere che dopo le prime 5 sfide di campionato il Napoli e la Juventus sono le grandi favorite in questo inizio di stagione. Una superiorità sulle altre squadre determinata da un organico completo e consolidato negli anni con i giusti innesti per questa nuova stagione.

CHIEVO-INTER: La squadra di Stramaccioni si conferma vincente in trasferta e a Verona non fallisce la partita, portando a casa un risultato prezioso di 0-2. Primi minuti difficili per l’Inter che subisce in più occasioni i contropiedi del Chievo e rischia al 28″ del primo tempo di andare sotto, ma Pellissier non sfrutta bene il contrpiede e spara a lato. Sneijder si inforuna in un contrasto poco dopo (contrattura muscolare) e viene sostituito da Cassano. La partita viene inaspettatamente sbloccata dall’Inter nel finale del primo tempo con il gol di Pereira (molto probabailmente in fuorigioco) abile a sfruttare un cross rasoterra di Nagatomo. Il secondo tempo rimane analogo al primo; poche emozioni se non il grande salvataggio di Samir Handanovic sulla bella punizione di Rigoni. Al 65″ entra Gargano al posto di Nagatomo, e proprio lui a 20″ dalla fine serve Cassano per il raddoppio dell’Inter: conclusione bella di destro in diagonale. L’Inter nei minuti finali sembra poter ottenere il terzo gol, ma il risultato non cambia dopo i 90 minuti.

NAPOLI-LAZIO: La squadra di Mazzarri non si vuole più fermare e conferma una prestazione convincente contro una Lazio apparsa troppo passiva. Pektovic schiera la stessa formazione con perno della trequarti Hernanes e a sostegno il tandem d’attacco Mauri/Klose. Ma il Napoli parte subito bene e dopo un pressing asfissiante arriva il primo gol di Cavani, viziato da una deviazione in porta di Ciani, tiro sul quale il portiere Marchetti non puo’ nulla. Il Napoli da qui in poi prende il controllo della partita e Cavani raddoppia. Un primo tempo caratterizzato dal bel gesto di fair play di Klose, che nei primi minuti dopo aver fatto gol con la mano ammette la propria colpa comunicandolo all’arbitro che annulla il gol. Il secondo tempo si apre a ritmi blandi;  al 20″ altro gol di Cavani che scattato sul filo del fuorigioco trafigge per la terza volta Marchetti. Fuori Pandev, dentro Insgne che si procura subito un rigore: Cavani sbaglia dagli undici metri. Ma questo conta poco poichè il risultato riane fissato sul 3 a 0.

MILAN-CAGLIARI: Una partita delicata che vede come protagonista assoluto El Shaarawy, autore di una doppietta nel corso dei 90 minuti. Una partita importante non solo per il risultato, bensì per definire meglio l’incerto futuro che sta intorno alla condizione di Allegri. Una partita che vede il Milan protagonista di un buon gioco e al 20″ passa in vantaggio grazie ad El Shaarawy su verticalizzazione di Montolivo. Poco dopo il Milan potrebbe già chiudere i conti con Pazzini di testa, ma Agazzi salva il risultato coprendo per bene due volte la porta. Il secondo tempo privo di grandi emozioni vede un Cagliari lento e prevedibile nei passaggi, mentre il Milan non riesce a chiudere i conti. All’ 81″ ElShaarawy non fallisce l’occasione di raddoppiare e insacca in rete su lancio centrale di Ambrosini. La partita si chiude sul puntaggio di 2 a 0.

ROMA-SAMPDORIA: Una partita che stando alle azioni e al gioco prodotto avrebbe sicuramente dovuto premiare la Roma, unica squadra capace durante la partita di fare geometrie di calcio. Un primo tempo in cui la Roma macina gioco e il primo gol di Totti al 35″ del primo tempo è proprio frutto di una rete di rapidi passaggi sull’asse Destro-Florenzi-Totti. La partita sembra mettersi bene per la Roma che continua a spingere in cerca del raddoppio. Ad inizio secondo tempo clamorosa espulsione di Maresca per doppio giallo. La partita sembra finita…. e invece no. Perchè al minuto 16″ del secondo tempo papera di Stakelemburg: il portiere non trattiene il cross di berardi e Munari lo punisce insaccando in rete. Da qui in poi arrembaggio Roma ma niente da fare, il risulato rimane fissato sull’ 1 a 1.

GENOA-PARMA: Partita nel complesso priva di emozioni, poche occasioni sia dall’una che dall’altra parte. Il Parma sembra sbagliare di meno e infatti passa in vantaggio con un meraviglioso gol al volo del difensore Lucarelli, fortunato soprattutto a non beccare alcun ostacolo in traiettoria. La reazione del Genoa si fa sentire tardi e solo all’87” del secondo tempo, dove Borriello pareggia grazie a un calcio di rigore concesso. Risultato fissato sull’1 a 1.

CATANIA-ATALANTA: Il Catania si conferma una squadra interessante e con un buon reparto offensivo. L’Atalanta dopo il successo sul Milan e il pareggio con il Palermo, fa un passo indietro e perde per 2 a 1. Risultato giusto poichè sancisce una rimonta repentina appena due minuti dopo il vantaggio dell’attaccante dell’Atalanta Maxi Moralez. Infatti al 52″ Spolli pareggia e poi al 64″ Barrientos chiude i conti. Risultato fissato sul 2 a 1.

TORINO-UDINESE: Partita che si conclude a reti inviolate, ma un Torino che meriterebbe qualcosa in più sul piano del gioco, ma soprattutto poichè sfiora il vantaggio in diverse occasioni. L’Udinese invece sembra arrancare davvero molto, complice la trasferta impegnativa  contro il Milan.

PESCARA-PALERMO: Partita molto tesa (giocata oggi alle 18:30); infatti entrambe le squadre sono in fondo alla classifica. Ben 6 cartellini gialli e 1 espulsione per il difensore del Palermo Von Bergen, reo di aver intenzionalmente toccato la palla di mano. La partita sembra non sbloccarsi mai finchè Weiss, giocatore fra l’altro ammonito e molto falloso, scarica un tiro sotto l’incrocio dei pali all’87” su assist di Colucci. Partita conclusa in favore del Pescara che arriva a quota 4 punti.



Fate sempre attenzione! di ldgsocial
Pubblicato da:
Tempo stimato di lettura: 5 minutes, 51 seconds
Scrivi la tua opinione
  • Leggi qui

Eccetto dove diversamente indicato, i contenuti di Studionews24 sono rilasciati sotto Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Italia License. Tutti i contenuti di Studionews24 possono quindi essere utilizzati a patto di citare sempre studionews24.com come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.studionews24.com oppure alla pagina dell'articolo. In nessun caso i contenuti di Studionews24.com possono essere utilizzati per scopi commerciali. Eventuali permessi ulteriori relativi all'utilizzo dei contenuti pubblicati possono essere richiesti a info@studionews24.com.