Sabato, 18 novembre 2017 - ORE:15:13

Champions League: Juventus e Milan, Il cammino si fa in salita


Smartwatch free

Che quello attuale non fosse un periodo facile per il calcio di casa nostra, lo avevamo già da tempo intuito. Non ci serviva certo la solita, discreta dose di sfortuna, quella che interviene nei momenti meno opportuni, a ricordarcelo. Perchè si sa: Quando sei poco bravo, non vieni neanche tanto aiutato dalla sorte. Come dicevano i latini: Fortuna audax iuvat. La fortuna aiuta “più spesso” gli audaci.

Juventus e Milan alle strette

La fortuna premia chi ha coraggio appunto. Forse lo avrà capito la Juventus opaca e troppo timida del primo tempo di Copenhaghen, una squadra con poco mordente, diversa da quella più volte apprezzata in campionato.

I bianconeri giocano con più spregiudicatezza nella ripresa, ma pagano il loro risveglio tardivo, subendo il gol del vantaggio danese di Beckhann che su punizione disegna una parabola imprendibile per Buffon.

Si tratta del solito campanello d’allarme che sveglia la Juventus dal torpore e le permette quantomeno di uscire imbattuta da ogni sfida: Dopo una lunga serie di clamorose occasioni, che vedono protagonista il portiere dei padroni di casa, autore di almeno due interventi fondamentali e salva risultato, Vucinic subentrato a Matri, cambia il destino di una partita che sembrava stregata per i colori bianconeri e con un destro in girata, fa 1-1 a 10′ dal termine, rompendo così la maledizione sotto porta.

Nei minuti che restano da giocare la Juventus prova pure a vincere l’incontro, ma chiunque si presenti al tiro, difetta in precisione.

I bianconeri escono dal campo imbattuti, e questa non è più una notizia. Ma i troppi pareggi rischiano di valere come una sconfitta. Se lo ricorderà bene la Juve di due anni fa, che nell’ultima apparizione europea totalizzò sei pareggi su sei nella fase a gironi di Europa League Quei sei pareggi, che valsero l’eliminazione, sommati ai tre di quest’anno, fanno una striscia di 9 risultati utili consecutivi.

Ma adesso serve solo la vittoria per non abbandonare anzitempo una competizione che la Juve si è conquistata dopo diverso tempo, con molto sudore e sacrificio.

I due prossimi impegni saranno allo Juventus Staduim e risulteranno comunque entrambi decisivi. La vittoria dello Shactahr sul Chelsea non lascia spazio a troppi calcoli. Alla Juve serviranno almeno sette punti nelle ultime tre partite che rimangono di qui a dicembre per assicurarsi il passaggio agli ottavi di finale.

Serata amara per il Milan. A Malaga i rossoneri vengono sconfitti 1-0 dai padroni di casa del Malaga , dopo aver disputato complessivamente una buona prestazione, ma rimangono al secondo posto nel girone comandato appunto dagli spagnoli.  Ciò che però ferisce maggiormaente l’ambiente milanista è l’ormai probabile addio del tecnico Allegri, dopo tre anni di guida tecnica.

L’annuncio ufficiale non è ancora arrivato, ma dalle indiscrezioni raccolte, negli spogliatoi del Rozaleda e nella nottata che ha riportato la squadra in Italia, ci si accorge del clima di tensione e di sfiducia che serpeggia all’interno della dirigenza di via Turati e che rende la panchina dell’allenatore toscano sempre più traballante.

Si fa decisiva, a questo punto, per il tecnico livornese la sfida di campionato che vedrà contrapposti ai rossoneri, il Genoa del nuovo coach Del Neri che, tanto per rimanere in tema, ha preso il posto di De Canio, esonerato in settimana.



Fate sempre attenzione! di ldgsocial
Pubblicato da:
Tempo stimato di lettura: 3 minutes, 26 seconds
Scrivi la tua opinione
  • Leggi qui

Eccetto dove diversamente indicato, i contenuti di Studionews24 sono rilasciati sotto Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Italia License. Tutti i contenuti di Studionews24 possono quindi essere utilizzati a patto di citare sempre studionews24.com come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.studionews24.com oppure alla pagina dell'articolo. In nessun caso i contenuti di Studionews24.com possono essere utilizzati per scopi commerciali. Eventuali permessi ulteriori relativi all'utilizzo dei contenuti pubblicati possono essere richiesti a info@studionews24.com.